migliorare la user experience

Come migliorare la User Experience del tuo sito in 5 semplici mosse

Ti è mai capitato di navigare su un sito web e di aspettare “secoli” per il caricamento di una pagina? O di non capire come trovare le informazioni che cerchi? Frustrante, vero? La User Experience (spesso abbreviata in UX) riguarda proprio questo. È l’insieme di tutti i fattori che caratterizzano l’esperienza dell’utente che visita un sito, un’app o una qualsiasi interfaccia: velocità, estetica, facilità d’uso e così via. Un sito web di successo deve ottimizzare al meglio tutti questi fattori, rendendo l’esperienza utente piacevole e soddisfacente. Come? Ecco 5 semplici mosse per migliorare la User Experience del tuo sito web e sfruttare al massimo il suo potenziale!

5 – Riduci al minimo il tempo di caricamento delle pagine

migliorare la user experience

Una delle esperienze più frustranti per l’utente è senza dubbio aspettare troppo perché una pagina finisca di caricarsi. Con la definitiva ascesa del mobile, la gente è diventata meno paziente, vuole accedere ai propri contenuti dovunque e si aspetta una risposta rapida su qualsiasi dispositivo e in ogni situazione. Quando non la ottengono, solitamente “scappano”. La gente semplicemente non ha voglia di aspettare e un caricamento lento è un ulteriore elemento di interruzione nell’esperienza utente. Serve un esempio? Circa il 53% degli utenti lascia una pagina che impiega più di 3 secondi per caricarsi. Come fare allora? Ci sono molti semplici accorgimenti, come usare una struttura web leggera, scegliere un buon web hosting e mantenere basso il peso di elementi grafici e immagini. Google PageSpeed Insights in questo da una grossa mano.

4 – Usa Call to Action accattivanti

migliorare la user experience

Gli utenti sono visivamente abituati a seguire dei “punti di ancoraggio” per consumare velocemente i contenuti di una pagina e decidere quello che è importante. I Call to Action permettono una navigazione più chiara, invitano gli utenti ad un’azione specifica e (soprattutto in un’ottica business) aumentano le possibilità che facciano quello che ti aspetti da loro.

Gli aspetti principali da considerare sono essenzialmente 3:

  1. Posizione: mettere un bottone sotto una foto piuttosto che sotto un tratto di testo può fare tutta la differenza del mondo.
  2. Colore: in base al tipo di utente, al prodotto/servizio offerto il colore può cambiare notevolmente il tasso di conversione.
  3. Testo: forse il più importante. È il messaggio che dai all’utente: dev’essere semplice, diretto e stimolare una reazione.

La combinazione ideale di questi elementi si ottiene, neanche a dirlo, solo con un sano e costante processo di A/B testing. Quindi testa, testa e ancora testa.

3 – Rendilo responsive e mobile friendly

migliorare la user experience

Con ormai oltre 5 miliardi di utenti mobile attivi a livello globale, è impensabile non utilizzare un interfaccia che renda il tuo sito web mobile-friendly e facile da navigare su qualsiasi dispositivo. Oltre a rendere l’esperienza mobile a dir poco “terrificante” ed aumentare di conseguenza il bounce rate (% di utenti che lasciano il sito senza aver effettivamente interagito) un sito web non responsive viene pesantemente penalizzato da Google in termini di posizionamento.

2 – Usa le immagini (ma usale bene)

migliorare la user experience

Possiamo continuare a crederlo ma… la gente non è stupida. Quando un utente arriva su un sito per la prima volta, riesce facilmente a distinguere una foto generica (presa da un sito di immagini stock qualunque) da un immagine originale e autoprodotta. Usare immagini stock può essere comodo (e anche utile) a volte, ma in generale non fa altro che dimuire la sensazione di fiducia e originalità del tuo sito web. Immagini di questo tipo non saranno mai in grado di trasmettere il tuo brand, il tuo messaggio e la tua personalità. Un immagine creata ad hoc invece, può parlare direttamente al tuo target e farlo in maniera originale. Ricorda di usarle in maniera intelligente, per dare una pausa visiva all’utente dal resto del contenuto e assicurati che siano sempre coerenti con quello che dici e mai generiche.

1 – Mantieni coerente il tuo sito

migliorare la user experience

Avere un sito web coerente significa far sì che ogni elemento si sposi bene con l’altro e, soprattutto, venga ripetuto nello stesso modo nelle diverse pagine: dimensioni di titoli e immagini, posizione dei bottoni, scelta dei font, posizione degli elementi grafici, ecc. Tutto deve mantenere una giusta coerenza per far si che ci sia uniformità e armonia, sia fra pagine diverse che nella stessa pagina. Cambi drastici di design o incoerenza fra i vari elementi  può creare confusione negli utenti e penalizzare la sensazione di fiducia trasmessa dal tuo sito.