Gutenberg - mi serve

Scopri Gutenberg: il nuovo editor di WordPress!

Con la prossima release 5.0 di WordPress è previsto il lancio definitivo di Gutenbrerg, il nuovo editor a blocchi che punta a spodestare i più famosi composer. Quando si parla di strumenti di editing ci sono spesso opinioni contrastanti su quale sia il migliore da utilizzare, sia da un punto di vista estetico che di puro codice. Se questa è la prima volta che senti parlare di Gutenberg per WordPress o se hai appena iniziato ad utilizzarlo, questo post ti aiuterà a capire come utilizzare il nuovo editor per personalizzare il layout dei tuoi contenuti e se davvero fa per te.

Cos’è di preciso Gutenberg?

Gutenberg - cos'è

Cos’è Gutenberg? In poche parole, Gutenberg è il prossimo sostituto dell’editor TinyMCE di WordPress (l’attuale editor di testo WYSIWYG con cui scrivi i tuoi post e pagine). Non si tratta solo di un aggiornamento estetico, però. Gutenberg cambierà completamente l’esperienza di modifica passando a un approccio al contenuto basato sui “blocchi”. Mentre l’attuale focus dell’editor è solo sulla creazione di contenuti, l’obiettivo finale di Gutenberg è andare verso la creazione di veri e propri page-template fino alla personalizzazione completa di un sito. Ciò significa che potrai essere in grado di costruire un intero sito utilizzando Gutenberg, incluse landing pages ed altri contenuti importanti.

Quando sarà implementato su WordPress?

gutenberg - wordpress 5.0 (1)

Gutenberg non sarà ufficialmente implementato nel core di WordPress fino alla prossima major release, ovvero WordPress 5.0. Ma quando uscirà WordPress 5.0? Purtroppo, non è ancora stata comunicata una data precisa, ma la release è prevista entro la fine del 2018. Lo sappiamo, è piuttosto vaga come informazione, ma questo dimostra come il team di sviluppo di WordPress tenga a sistemare con maggiore certezza tutti i problemi emersi durante la sperimentazione in Beta prima di rilasciare Gutenberg come editor predefinito del CMS. Detto questo, puoi già installare e iniziare a utilizzare l’editor Gutenberg di WordPress in questo momento tramite un plugin ma, come già detto, essendo ancora in beta non è consigliabile farlo su un sito live.

Come funziona Gutenberg?

Gutenberg-come-funziona

Abbiamo già accennato che Gutenberg è un editor basato su “blocchi”. Ecco, in sostanza Gutenberg sostituisce il singolo campo di modifica dell’attuale editor di WordPress con vari “blocchi” individuali. Questi blocchi ti consentono quindi di creare strutture più complesse rispetto a quelle consentite nell’attuale editor di WordPress. Ma, cos’è un blocco? Un blocco può essere qualsiasi cosa: esistono blocchi per testo normale, immagini, video incorporati, pulsanti ,widget, tabelle ecc. E la cosa davvero interessante è che gli sviluppatori saranno in grado di creare blocchi customizzati di terze parti a cui sarà possibile accedere tramite plug-in per una personalizzazione ancora maggiore. Ogni blocco sarà a sé stante e modificabile individualmente.

Quindi Gutenberg è un page builder, giusto?

gutemberg - page builder

Beh, non esattamente. Almeno non allo stato attuale. Gutenberg renderà molto più semplice dare stile a contenuti standard come post su blog o pagine, ma non è un sostituto dei page builder veri e propri nella sua forma attuale. Solo a livello superficiale, a Gutenberg mancano già due cose essenziali: delle colonne flessibili (ora c’è un blocco di colonne in beta, ma è piuttosto semplice e ha ancora alcuni bug) e un vero drag&drop (la versione più recente di Gutenberg consente di riorganizzare i blocchi con il trascinamento della selezione, ma non è ancora in forma libera come la maggior parte dei page builder). Detto questo, Gutenbergsi pone l’obiettivo di eliminare la necessità di usare i page builder per la maggior parte dei contenuti “standard” proponendo un metodo unificato per creare layout di post più strutturati in WordPress. Ma quando si tratterà di creare pagine più complesse, come delle landing page standalone specifiche, probabilmente apprezzerai la maggiore flessibilità offerta dai page builder (almeno durante la versione iniziale di Gutenberg).

Come si installa Gutenberg?

gutenberg - come si installa

Vuoi testare tu stesso come funziona? Come abbiamo detto, Gutenberg sostituirà l’editor WordPress predefinito in WordPress 5.0 ma, per ora, l’unica opzione per giocarci è installare il plugin. Ricorda, però: l’editor è ancora in versione beta, quindi non è consigliabile installarlo su un sito web live. Installarlo è piuttosto semplice.

  • Clicca su Plugin → Aggiungi nuovo
  • Cerca “Gutenberg”
  • Fai clic su “Installa ora”
  • Attendi che il pulsante “Installa ora” diventi “Attiva”
  • Fai clic su “Attiva”

Una volta attivato il plugin, il tuo sito utilizzerà automaticamente l’editor Gutenberg quando vai su Post → Aggiungi nuovo:

Gutenberg mi serve?

Gutenberg - mi serve

Diciamo che dipende. Anche se Gutenberg si è già creato parecchi detrattori, per la maggior parte degli utenti base (dopo una fase iniziale di adattamento) garantirà un’esperienza di creazione dei contenuti più flessibile. I non sviluppatori saranno in grado di creare in modo intuitivo layout più complessi con elementi aggiuntivi come pulsanti, contenuti incorporati e molto altro ancora. E questo, si spera, aiuterà WordPress a continuare a crescere. Certo, se sei uno sviluppatore o se le tue finalità sono più rivolte alla creazione di layout complessi e landing page articolate e strutturate, forse potresti non trovarlo così utile. Fino a quando WordPress 5.0 non sarà disponibile, prima di esaltarlo o demonizzarlo il nostro consiglio è di testarlo in prima persona installando il plug-in. La decisione, dopotutto, spetta a te!