Lo sapevate che?… Le bizzarre variazioni di vendita tra social network.

20 luglio 2015 in News

Dimmi che social network usi, e ti dirò cosa compri (quantomeno, se ti trovi in Nord America).

Può sembrare assurdo, ma questi sono i dati che risutano da un’analisi di Shopify, eseguita su un campione tale da creare una statistica più che affidabile: 37 milioni di pagine raggiunte attraverso i social media, in cui sono stati registrati 529 mila ordini.
In pratica a “Social” diversi corrispondono ordini diversi, per categorie di prodotti che nulla hanno a che fare l’uno con l’altro. Pare quasi che gli utenti si dividano tra le varie piattaforme a seconda dei loro interessi personali, nonostante non ci sia alcun legame manifesto tra un Social Network e, per esempio, un collarino di strass per Fido (per la cronaca, è Facebook a primeggiare per ordini di accessori per animali).
E non è l’unico dato interessante: pare infatti che gli utenti di social network siano più portati a fare compere online rispetto all’utente medio di internet: 70%, contro il 58% dei meno connessi.

Se consideriamo nel computo l’abilità degli algoritmi “Social” di memorizzare le nostre preferenze e di proporci sempre prodotti consoni ai nostri gusti, il fatto che sulle pagine si possano vedere le recensioni degli altri utenti sui prodotti, e addirittura i casi di promozioni spontanee di un prodotto/servizio tra amici e gruppi, si capisce che il marketing via Social Network può portare discreti vantaggi ad un’azienda che voglia usarli per sponsorizzare il suo marchio e potenziare le vendite online (Online Branding e Social Marketing, se ci sentiamo anglofoni).

La nostra azienda fornisce anche servizi di Social Marketing; inoltre siamo specializzati nel creare “finestre” Social all’interno di siti web, per avere sempre le notizie e i commenti del lato social sul proprio sito.

Se desiderare visionare alcune nostre realizzazioni, qui trovate il nostro Portfolio.
Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci